Sulla validità del Battesimo conferito con certe formule

Documenti

Le formule invalide e dubbie per il battesimo cristiano possono essere molte, ma la Congregazione per la Dottrina della Fede ha ritenuto necessario ed urgente rispondere ad almeno due formulazioni che sono certamente invalide.

Tutto nasce dalla pratica che si va diffondendo in alcuni paesi anglofoni, rispondente alla “Teologia femminista”. In pratica, a questa corrente teologica protestante, la formula “Ti battezzo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo” appare troppo “ maschilista”. Meglio allora scegliere degli aggettivi che in alcune lingue come l’inglese, non si declinano e non caratterizzano il “sesso” delle tre persone della Trinità.

La Congregazione però ribadisce che l’unico battesimo cristiano, secondo le parole stesse di Gesù nel Vangelo, è quello fatto nel nome della Trinità e quindi, le varianti proposte sovvertono la fede nella Trinità. Non è dunque in gioco un aspetto linguistico, che comunque crea non poca confusione, ma dottrinale. E del resto la Salvezza è questione primaria e non si possono fuorviare i fedeli che si affidano ai ministri per accedere al battesimo che è la vera “ porta dei sacramenti”.

Chi battezza con tali formule defrauda chi viene battezzato del sacramento stesso. Una questione che coinvolge i rapporti con le chiese cristiane che dovessero accettare come valide tali formule. Per i cristiani, dunque, la formula del sacramento del battesimo, l’unico che condividono pienamente tutte le chiese sorelle, rimane quella classica trinitaria. E alla scuola del Concilio Vaticano II , si può dire che se una Comunità perde il vero battesimo si allontana dal cammino verso la piena comunione.

CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE


RISPOSTE A QUESITI PROPOSTI
sulla validità del Battesimo conferito
con le formule
«I baptize you in the name of the Creator, and of the Redeemer, and of the Sanctifier»
e
«I baptize you in the name of the Creator, and of the Liberator, and of the Sustainer»


 


QUESITI


Primo: È valido il Battesimo conferito con le formule «I baptize you in the name of the Creator, and of the Redeemer, and of the Sanctifier» e «I baptize you in the name of the Creator, and of the Liberator, and of the Sustainer»?


Secondo: Devono essere battezzate in forma assoluta le persone che sono state battezzate con queste formule?


RISPOSTE


Al primo: Negativamente.


Al secondo: Affermativamente.


Il Sommo Pontefice Benedetto XVI, nel corso di un’Udienza concessa al sottoscritto Cardinale Prefetto, ha approvato questa Risposta, decisa nella Sessione Ordinaria di questa Congregazione, e ne ha ordinato la pubblicazione.


Dalla sede della Congregazione per la Dottrina della Fede, il 1° febbraio 2008.


William Cardinale LEVADA
Prefetto


 + Angelo AMATO, S.D.B.
Arcivescovo tit. di Sila
Segretario


[00327-01.01] [Testo originale: Latino]